Alla cava

Ehi, cosa ne dici di condividere:

Ieri siamo andati alla cava…

Arrivati ad un burrone vedemmo la cava dall’alto.

Andammo tranquillamente vicino a delle grosse pietre bianche che servono a fare il vetro e le ceramiche.

Andando per una discesa, c’era un piccolo scavo d’assaggio, c’erano dei nidi di rondine chiamata topino e appena ho sentito questo nome di rondini mi sono meravigliato.

Vicino ai nidi c’era una tana di un coniglio selvatico.

Dei miei compagni invece di ascoltare facevano la raccolta di sassi.

Poi andammo ad un piccolo lago artificiale che serve a scaricare le acque sporche e quando non lavorano si prosciuga e crescono le piante.

Dopo andammo a vedere una specie di montagna di sabbia e delle pietre che non passano dalla griglia.

Arrivati fino ai macchinari vedemmo che un bicchierone rovesciava la ghiaia su di un autocarro,scese giù da una cabina un operaio molto simpatico.

Io e gli altri bambini ci sedemmo e io dissi tra me e me:”speriamo che non camminiamo ancora” Ma invece andammo fino alla Roggia Molinara a piedi.

Ieri malgrado che abbiamo camminato molto, è stata una bella giornata.

Ehi, cosa ne dici di condividere:
klark
klark
Descriviti... e cambia la tua password!

Autore: klark

Descriviti... e cambia la tua password!

3 pensieri riguardo “Alla cava”

  1. da farsela nella braghe!!!

    Ma un burrone e’ un grossissimo panetto di burro?
    Nick
    ahahah

  2. s t u p e n d o klark! davvero!
    spiegami un po’… ma il bicchierone era mezzo pienone o mezzo vuotone?
    certo che tu ci parlavi tanto tra te e te! chissà i discorsi! profondi…

    da piccolo eri un secchione! o un bicchierone…?!

Rispondi