2017: he’s back!

Ehi, cosa ne dici di condividere:

Disponibile anche in versione audio di questo articolo, così intanto puoi guidare o fare altro e dire di averlo letto 😛 (però poi ricorda di lasciare il tuo commento).
[Durata: 3:27 minuti | Peso: 4 MB]

Siamo a fine 2017.
Gli articoli che vedete qui nel blog prima di questo sono vecchi. Molto vecchi. Moltissimo vecchissimi. Il più recente, pensate, è del 2012!
E vi confesso che, rileggendoli, un po’ me ne vergogno: vi spiego il perché.

Correva l’anno 2001 quando, per ridere, nasceva questo sito. 16 anni fa. Per farvi capire: il modem era un 56kb, non esisteva l’ADSL (che quando è arrivata sembrava una malattia), i cellulari erano scemi e con lo schermo in bianco a nero e per nulla touch, la crisi ancora non si era vista e si erano appena chiusi i fighissimi anni 90.

Io ero al liceo e qui c’erano un sacco di versioni di latino, prese per il culo ai professori e storie di dubbia moralità scritte da 16enni con tanto, davvero tanto talento.
Un po’ lascivi, è vero, ma talentuosi.

Poi ho imparato ad armeggiare con qualche cosina in più ed Edoluz.it è diventato un vero e proprio portale con una comunità piuttosto attiva di oltre 300 utenti. Perlopiù compaesani, ma ricordo bene che tanti arrivavano anche dalla provincia ed oltre (Milano, Toscana, ecc…).
Forum, articoli, iniziative, incontri… ci siamo divertiti un sacco negli anni e tante amicizie si sono formate proprio qui.

E poi stop. Tutto è cambiato. Sono cambiati i tempi. Nuovi impegni, il lavoro, l’arrivo di un timido ma inesorabile Facebook… tutto si è spento per fare spazio ad altro. E, nonostante non abbia mai abbandonato questo dominio, il sito è andato offline.
Fino a poche settimane fa, quando ho deciso di rimetterlo in piedi.
C’è tanto da sistemare, da arredare, da ottimizzare… ma è online.

Perché? Perché tutto cambia, appunto, ed è arrivato il momento di tornare a scrivere.
Scrivere di cose di cui mi intendo, che ho imparato nel corso degli anni, che fa parte di me e soprattutto di cui ho molto da dire.

Quindi parleremo insieme di comunicazione in generalemarketing e web marketing, di strategie digitali, copywriting e creazione contenuti per il web (audio, video, immagini) e, perché no, di campagne Adv, di blog ed e-commerce.
Ma ora che ho fatto questo elenco bellissimissimodimenticalo.
Non ci saranno confini netti: è sempre e comunque un blog. Ed io sono sempre e comunque io.
Quindi ok, parleremo di comunicazione, un argomento così vario da essere pressoché infinito.

E perché, se te ne vergogni, tieni tutta questa vagonata di articoli nel blog?“, dirai tu, giustamente.
Perché è storia. E’ la mia storia.
E per quanto probabilmente non mi rappresenti più a pieno, ci sono affezionato.

Ti invito a leggere qualche vaneggiamento per capire di cosa parlo facendo questo simpatico giochino: se avrai la pazienza di leggere gli articoli, fallo tenendo presente la mia età nel momento in cui li ho scritti. Sono nato nel 1984 (ora sai davvero tutto di me!).

Buon ritorno al Blog e buona lettura a te.
Ogni tuo commento sarà molto gradito.

Pìs!

Ehi, cosa ne dici di condividere:
edoluz on Emailedoluz on Facebookedoluz on Linkedinedoluz on Wordpress
edoluz
edoluz
MARKETING & COMMUNICATION SPECIALIST at Viva Group

Di solito semplicemente “Edo”, sono nato nel 1984: il 28 dicembre per l’esattezza. Un giorno molto vicino a Natale.

Amo scrivere, fare radio, internet, tutto quello che è innovazione digitale e il mondo delle startup.

Dopo 10 anni ad occuparmi di marketing, nel 2017 ho ridato vita al mio Blog “Edoluz.it”, arricchendolo anche con i miei podcast.

Per maggiori informazioni su di me consultate la mia pagina LinkedIn e quella Facebook.


Autore: edoluz

Di solito semplicemente “Edo”, sono nato nel 1984: il 28 dicembre per l’esattezza. Un giorno molto vicino a Natale.
Amo scrivere, fare radio, internet, tutto quello che è innovazione digitale e il mondo delle startup.
Dopo 10 anni ad occuparmi di marketing, nel 2017 ho ridato vita al mio Blog “Edoluz.it”, arricchendolo anche con i miei podcast.
Per maggiori informazioni su di me consultate la mia pagina LinkedIn e quella Facebook.

2 pensieri riguardo “2017: he’s back!”

  1. Pensa se lo facessi leggere dal “lettore digitale audio” o come cazz si scrive.. sarebbe fighissimo 😂😂😂🔝🔝🤣🤣

Rispondi