La nuova (vecchia) TRUFFA del GUADAGNO FACILE

Ehi, cosa ne dici di condividere:

Imperversa su Facebook, ma ora anche su Linkedin, l’ormai pessima moda di essere contattati da perfetti sconosciuti pronti a farci guadagnare “importanti redditi extra“.

La modalità di approccio è sempre la stessa: non sono nella tua cerchia di amici e conoscenti, ti mandano un messaggio privato e ti invitano a rispondere.

Il loro modo è garbato, entusiastico e stranamente misterioso: il giusto mix per incentivare allo step successivo del contatto diretto (ti mandano il loro numero di telefono per puntare ad un successivo incontro).
Sono giovani, molto giovani, che colpiscono per cortesia e per l’idea di professionalità che trasmettono.
Ma attenzione: si sbugiardano dopo pochi messaggi 😉  

Sono stato contattato diverse volte, l’ultima su Linkedin (dove ci si aspetta di avere rapporti seri e professionali): in questo caso Mattia si è posto in maniera un filo troppo diretta rispetto al mezzo professionale che è Linkedin. Questo mi ha fatto fin da subito alzare le antenne:

Perché parlo di truffa? Semplicemente perché queste persone si presentano sì in modo formale e piacevole, ma i loro messaggi sono dei copia-incolla preformattati.
Non sono diretti esplicitamente a voi, ma inviati a un gran numero di utenti dei social network in un semplice sistema di “pesca a strascico”: per la legge dei grandi numeri qualcuno abbocca.
Magari “truffa” è una parola grossa, ma in ogni caso ci siamo capiti: non si tratta di un contatto che arriva per qualche vostro merito, ma solo un messaggio buttato nel mucchio.

Io, che sono parecchio esperto in materia e diffidente di natura, un po’ per curiosità e un po’ per vedere fino a dove ci si spinge in tutto questo, ho provato ad andare avanti in questa pantomima. Per poi scoprire che il gioco è sempre il medesimo:

  1. “vuoi guadagnare un’entrata extra?”
  2. “è troppo complesso da spiegare qui”
  3. “non è il posto adatto per darti informazioni, sentiamoci per telefono”
  4. per finire “dobbiamo incontrarci di persona

A quel punto ho sempre fatto notare che tutto questo sa abbastanza di truffa, o che comunque è poco chiaro e pulito.
E dall’altra parte ho ottenuto un semplice “grazie comunque per il tuo tempo” e nessun successivo tentativo di contatto.
Capite che questo è quantomeno strano?

Questo invece il messaggio di un tal Kevin su Facebook, ricevuto più volte da me ed alcuni miei amici:

Chi mi conosce sa molto bene che la mia risposta naturale all’ultima domanda sarebbe stata “ma vai a fanculo tu e tutta la tua famiglia“. Ma sono stato buonino buonino ed ho risposto con garbo e professionalità (mi sono guadagnato un bel regalo quest’anno, Babbo Natale!).

In questi giorni mi ero chiesto se non fosse il caso di procedere con la mia “indagine” tornando indietro sui miei passi e accettando l’incontro. Così avrei potuto offrire un quadro più chiaro della situazione. Ma in tutta sincerità non ho né voglia né tempo da dedicare a questi signori.

Da un lato vorrei semplicemente ricordare a chi sta leggendo che “nessuno regala niente per niente“, tantomeno tempo, denaro e segreti per il guadagno facile.
Senza dimenticare mai che Internet è il terreno più fertile in assoluto per le truffe. Nel caso qualcuno fosse così folle da dimenticarlo.

Se quindi da un lato io mi sento tranquillo (perché sono uno di quelli che molto difficilmente vengono fregati in quanto mi documento molto quotidianamente), la mia vera paura è per quelli “più deboli online”, pronti a fare di tutto per guadagnare qualche soldo in più.
Perché c’è gente davvero disperata.

ED ALLORA ECCO IL PERCHE’ DI QUESTO ARTICOLO: NON PERMETTO CHE QUALCUNO SI FACCIA I SOLDI SULLE OSSA DI CHI STA MALE DAVVERO

Ne approfitto così per chiedere a voi se vi sia mai capitato di andare più avanti di me nella questione e di capire dover portano questi messaggi.

Schema ponzi? Vendita online? Acquisto di qualche super minchiata che a vostra volta dovete sbolognare a qualcuno (stile gli integratori o i prodotti per la casa che ormai tutti conosciamo)?
Commercio clandestino di organi?

Se ne avete notizia, parliamone sia qui sotto nei commenti che nella mia pagina di Facebook o su Linkedin.
Vi aspetto.

Pìs!

Ehi, cosa ne dici di condividere:
edoluz on Emailedoluz on Facebookedoluz on Linkedinedoluz on Wordpress
edoluz
edoluz
MARKETING & COMMUNICATION SPECIALIST at Viva Group
Di solito semplicemente "Edo", sono nato nel 1984: il 28 dicembre per l'esattezza. Un giorno molto vicino a Natale.
Amo scrivere, fare radio, internet, tutto quello che è innovazione digitale e il mondo delle startup.
Dopo 10 anni ad occuparmi di marketing, nel 2017 ho ridato vita al mio Blog "Edoluz.it", arricchendolo anche con i miei podcast.
Per maggiori informazioni su di me consultate la mia pagina LinkedIn e quella Facebook.

Autore: edoluz

Di solito semplicemente "Edo", sono nato nel 1984: il 28 dicembre per l'esattezza. Un giorno molto vicino a Natale. Amo scrivere, fare radio, internet, tutto quello che è innovazione digitale e il mondo delle startup. Dopo 10 anni ad occuparmi di marketing, nel 2017 ho ridato vita al mio Blog "Edoluz.it", arricchendolo anche con i miei podcast. Per maggiori informazioni su di me consultate la mia pagina LinkedIn e quella Facebook.

Rispondi