Vita d’altri

Mi sveglio, in questa mattina come tante di un giorno come tanti.

Fuori è una bella giornata, la luce del sole gioca a nascondino dietro le persiane, aspetta solo ch’io la trovi per mostrarsi in tutta la sua magnificenza.

Mi giro, il mio amore è già uscito per andare a lavoro: peccato neppure il bacio del buongiorno.

Sono proprio una donna fortunata: amo il mio lavoro, amo il mio compagno, amo la mia città, amo la mia vita scandita dagli stessi ritmi pacati e caldi… di giorno, in giorno… in giorno.

Con questa filastrocca nella testa, mi preparo e mi dirigo a dritta sicura verso un nuovo giorno.

Leggi tutto “Vita d’altri”

Passaggi di Vita

La vita è fatta di cicli.

In ognuno di essi sono contenuti pensieri, emozioni persone circostanze e ambienti che alle volte sono terribili e vorresti solo dimenticare, altre volte invece ci stai così bene che vorresti soltanto potessero durare per sempre.

Ma cos’è in realtà questo “per sempre”?

E’ utopia, il per sempre è una maschera del nostro inconscio che ci permette di affrontare le incertezze del futuro, quando il futuro per te che hai 25 anni in realtà non c’è.

A volte, sei così perso nel nulla, che vorresti solo poterti lasciarti andare e lasciare che il sole sciolga quella maledetta ambizione e quella voglia di fare e imparare che ti costringe ancora a desiderare e sognare… Leggi tutto “Passaggi di Vita”

Questione di vita o di morte

Mara, non l’aveva mai pensato, eppure ora ne aveva la conferma tra le mani strette sul proprio ventre: non era più sola, né mai lo sarebbe più stata. Nessun pensiero. Rimaneva lì immobile, fuori dal reparto di ginecologia. Sbigottita, spaventata: lei e tu e nessun altro. Il sole pallido d’autunno e il vento villano le aggredivano il viso ma lei non se ne accorgeva annientata dall’impotenza. 

Leggi tutto “Questione di vita o di morte”

In apparenza

“Allora, qualche gossip?”

“Uhm…no mi dispiace!”

“Ma a cosa mi servi? Ma che razza di proiezione sociale sei?!”

“E tu saresti la mia metà razionale… !! Quanto siamo messe male!!”

“Vabbè… quanti te ne sei fatta ultimamente?”

“Nessuno, quelli che volevi farti tu me li sono già fatta tutti!”

“Sei proprio una puttana!”

“E tu la regina delle asociali apatiche, disastrate…”

Leggi tutto “In apparenza”

Velocità

Credo che la velocità sia una malattia.

L’adrenalina che sale, direttamente proporzionale ai giri del motore, sfrecciare sull’asfalto con il suono della potenza che ti accarezza le orecchie. Prendo l’auto, mi sento onnipotente, sicuramente se un Dio c’è… è così che si sente.

La guardo, l’ammiro, mi sono preparata sono bellissima, solo per lei per la sua forza…

Leggi tutto “Velocità”

Buon Compleanno

Non s’amano. Ma queste parole sono sempre troppo grandi e cmq limitative per quello che creano. Nato tutto così dalla sorda indifferenza, un sentimento indecifrabile, muto, parallelo, senza sbocchi. Egoistico a tratti, ma sincero. Non s’amano eppure non cambierebbero una virgola di loro, perché adorano credere all’innocenza dei loro occhi, quelli lì che si guardano fissi senza accusare il peso della menzogna. Sesso e bollicine (già proprio come mi avete suggerito), amore e sigarette, perché non c’è limite a una passione che svicola gli stereotipi. Si siedono accanto e sentono il ghiaccio sciogliersi, senza paure, senza vergogne. Sono qui e a breve non ci saranno più, ma non m’importa perché solo gli stupidi stanno a cercare certezze nel vuoto.

Leggi tutto “Buon Compleanno”

PsicologIsteria

“Dottore, non so che dirle, le ho detto già tutto, è arrivato il momento che sia lei a rispondermi”

Sono un po’ disarmato di fronte a questo personaggio, gli ho sciorinato tutta la mia vita come una pergamena chilometrica… e ancora mi fa domande. Io do le mie risposte, ma quando arrivano le sue? Arieccolo, si tende sulla scrivania, mi fissa, con la mano si gratta il mento e poi la stende a coprire la bocca. Sta pensando, questo vuole farmi credere, secondo me sbadiglia. Ora attenzione, sta per farmi una domanda, eccolo,vi stupisco, osservate: si nasconde l’intero labbro inferiore tra i denti, lo succhia mordicchiandoselo… ecco ecco, ora lo sputa fuori allarga la bocca contate fino a tre sparerà un: “Mi dica Carlo”… tutti insieme: 1-2-3…

“Mi dica Carlo…”

Leggi tutto “PsicologIsteria”

Magda sapeva volare

Una piccola luna rischiarava a fatica la piccola via,  spingendosi sino a una piccola casa biancastra su cui era arrampicata quella di Magda. Un piccolo paesino di montagna, un pugno di case l’una sull’altra al cui interno si guadagnavano l’aria piccole viuzze in pietra. Un silenzio surreale tutt’intorno, rotto solo dalle campane che accompagnavano lo scorrere del tempo: Dooong-Doooong. 

Leggi tutto “Magda sapeva volare”