Emotions for free

Ehi, cosa ne dici di condividere:

Certo che la vita è strana. Se dovessi giudicare la serata, o il momento, in base ai colpi di fortuna che hai avuto stasera, sarebbe come aver vinto un jackpot. Non ti sembra vero.
Uscita decisa all’ultimo minuto, con uno strano presentimento che ti è passato per la mente, ma è volato subito via, perché assai improbabile: “pensa se là ci fosse lei…” (inutile pensiero o tangibile premonizione?).

Leggi tutto “Emotions for free”

Ehi, cosa ne dici di condividere:

Regalerei sorrisi, volendo

Ehi, cosa ne dici di condividere:

(se solo tu li ricambiassi, a volte)

Il tipo qui non sa più come dirlo, si è abbastanza confusi.

Vi spiego. Tu, tu e tu, forse anche tu, a volte serve rispondere, o perlomeno fare qualcosa, un cenno, un qualcosa. Sì, pure tu dai. Si tratta di cortesia, buona educazione o chiamatela come vi pare. Anche solo far vedere che siete come me, e che almeno un po’ mi capite.
Che il tipo qui si è un po’ strarotto i coglioni di regalare sorrisi e vedere poco o nulla in cambio.

Leggi tutto “Regalerei sorrisi, volendo”

Ehi, cosa ne dici di condividere:

Senza punti nè virgole

Ehi, cosa ne dici di condividere:

È che se scrivo mi viene da usare la punteggiatura
che devi stare attento
e poi i verbi i tempi le pause

mica che sbagli e fai la figura dell’iniorante con la enne

e poi se scrivo è perché penso
e allora se metto un punto è perché devo respirare.

Punto.

Leggi tutto “Senza punti nè virgole”

Ehi, cosa ne dici di condividere:

What’s happiness to you, David?

Ehi, cosa ne dici di condividere:

Oggi che c’è il sole. Ma anche la giusta pioggia. Il sorriso di un bimbo. La leggerezza dell’oggi. I colori della primavera. Stare qui seduti senza dire nulla. Una brezza leggera che mi accarezza. I tuoi capelli che m’inebriano di te. Quel sorriso là. Leggi tutto “What’s happiness to you, David?”

Ehi, cosa ne dici di condividere: